Analizziamo il programma del PD di Ariccia(1)

Analizziamo il programma del PD di Ariccia(1)

 Sottotitolo : PD a “BBBBBUCIARDI !”

Avendo tra le mani una copia del programma del PD e della coalizione del centrosinistra di Ariccia ci siamo permessi di affrontare delle brevi considerazioni.

Cominciamo dalla sanità. Pagina 12.Eccola.sanita1Lo Spolverini doveva diventare una residenza sanitaria per i nostri anziani.

Peccato sia diventato altro – qualcuno tra i cittadini  suggerisce per puri calcoli elettorali – ovvero un mega ambulatorio per i medici di base di Ariccia che si sono trasferiti armi e bagagli nelle sale a loro elargite dalla amministrazione prima di decadere.

Parte dello  Spolverini è stato adibita ( per fini politici e clientelari in vista delle elezioni direbbe un malizioso?) ad ambulatorio di medici di base per il quale l’amministrazione prima di decadere ha fornito locali per i medici, acqua, impianti, luce riscaldamento  ecc. Gli Ariccini, sanno che tutto questo è a titolo gratuito? A cosa serve in realtà?

Di fatto di quello decantato a pagina 12,  non si è vista alcuna RSA.  E nessun polo socio sanitario polifunzionale.( A “BBBUCIARDI” su questo specifichiamo)

Anzi molti cittadini – come chi scrive – hanno dovuto portare a casa i propri cari anziani, bisognosi di cure perchè invalidi al 100% con Alzhaimer conclamato in fase terminale, per i quali la ASL ha certificato il bisogno di assistenza continuativa.

Li hanno dovuti portare a casa, togliendoli  da alcune delle RSA private/convenzionate per le quali la retta si attesta sui 1800 euro al mese.

E con una pensione minima di 490 euro è difficile sostenere questi costi, mentre il comune fa spallucce circa i contributi e gli aiuti a questi invalidi poveri, da ISEE “NORMALE” da 4900 euro che si trasforma magicamente per una serie di moltiplicatori  studiati appositamente per escludere quasi tutti i bisognosi, facendo lievitare  notevolmente, “l’ISEE SOCIOSANITARIO”

E i comuni?  Che possono fare poveretti? Sono occupati in trasformazioni urbanistiche e di territorio, e si celano stringendosi nelle spalle, dietro lo scudo “dell’ISEE SOCIOSANITARIO.””Non ci rientrate” sentenziano gli assistenti sociali.

RSA che sono sul territorio di Ariccia come la “Mater Dei” stanno vedendo una esodo di poveri pazienti ITALIANI  che per una vita hanno pagato le tasse, RSA che vedono ospiti nuovi bisognosi, svuotando letti di Italiani, per fare posto ai nuovi disperati ad ISEE zero, ovvero i parenti di immigrati, che facciamo venire dalla Romania, e da altri paesi dell’ex blocco sovietico,  per i quali i nostri anziani stanno pagando il caro prezzo dell’abbandono da parte dello stato.

Tutto dopo che il governo a guida PD nazionale, ha posto pesanti paletti sull’ISEE sociosanitario per accedere a tali prestazioni, includendo nella compilazione dell’ISEE sociosanitario , tutti i figli, non residenti nel nucleo familiare dei bisognosi di cure.

Isee SOCIOSANITARIO per il quale la regione Lazio e di riflesso il Comune di Ariccia  ha fissato la soglia in 13 mila euro, nella quale chiunque in una vita ha costruito un tetto, e sia titolare di una pensione minima non rientra.

A meno che non abbia altri invalidi in famiglia, e tutta la famiglia senza casa e senza reddito. Praticamente quello per cui si sta adoperando il PD di Monti, Letta e Renzi, accompagnati da autentici statisti del calibro della Boldrini.

Ma non è finita, e beffa delle beffe hanno chiamato questo nucleo familiare,(“BBBBBUCIARDI !”) “nucleo ristretto” – un classico esempio di neolingua Orwelliana, – dove devono essere inclusi anche i figli e le loro famiglie non   residenti nel nucleo familiare stesso. . Anche se essi siano a vivere in Australia, come in Canada.

Ad Ariccia come in Italia è ora di cambiare pagina? Giudicate voi cittadini Ariccini.

 

sanita2.jpg

Per il sollievo delle famiglie dei malati bisognerà aspettare che la natura faccia il suo corso, ovvero che i malati crepino in pace.

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...