Ricciaroli sveglia il mondo è aperto.

Ricciaroli sveglia il mondo è aperto, basta alle sanzioni alla Russia, che non vanno nei nostri interessi.

Mentre in Italia si applicano sanzioni per il mercato Russo – imposte di forza da una Unione Europea sempre meno democratica, e assoggettata ai voleri Atlantici –  che impongono pesanti restrizioni per l’esportazione del nostro Made in Italy, con gravi ripercussioni sulla bilancia commerciale dell’export.
Sanzioni economiche valutate da esperti per un controvalore di oltre tre miliardi di euro, per la sola Italia.
batimat2.jpg
Per fortuna c’è qualcuno sotto questo aspetto, con grande sforzo,  ad Ariccia che si adopera in senso contrario, e combatte questo iniquo sistema sanzionatorio.
 
La Merital s.r.l. di Ariccia è stata premiata insieme al suo partner Russo “Stily Sjisnie” che ricevono a Mosca, nell’ambito della manifestazione di settore “Batimat” da parte della Confindustria Ceramica Italiana, l’ambito premio come migliore distributore dell’anno 2016 per il mercato Russo.
 
Immaginate cosa poteva fare il nostro paese in un ambiente poco ostile come quello creato ad arte dai tecnocrati europei, al soldo della grande finanza internazionale, e piegati a voleri – come sostiene Vladimir  Putin – che non rispecchiano gli interessi della nostra bilancia commerciale,  e gli interessi del popolo Italiano.
batimat1.jpg
A resistere a questo stato assurdo di cose – ed alla crisi del rublo sotto attacco dall’estate scorsa, per via delle politiche sovrane adottate dal Presidente Russo Putin –  ed a tenere in vita l’esile e danneggiato comparto, dell’esportazione di made in Italy in Russia, c’è gente come l’Ing. Roberto Staccoli , Ariccino DOC che da molti anni si adopera per fare conoscere ai Russi, ed a tutta la Russia,  il meglio del nostro Made in Italy, in materia di Ceramiche e Accessori per la casa, Sanitari, Lampadari e novità del settore, e che per il mercato russo non si è fatto dettare nulla da nessuno.
Complimenti a chi resiste alle sanzioni!
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...