Idee e Concetti. Da mettere in pratica

Questo è il manifesto che rispecchia l’atto fondante del nostro movimento che è in fase di costituzione.

La forza delle liste civiche. Esse partono dal basso.

Ad Ariccia l’errore più comune è stato quello di etichettare qualsiasi forma di civismo, o di azione democratica associandola ad un “tornaconto” con un fine preciso. Spesso cadendo nel tranello del qualunquismo. Quasi sempre in quello del ricatto politico.
Sovente questo ha condotto a personalismi e faide tutte interne, e funzionali a logiche di  interesse lobbystico e di partito con i risultati che sono sotto gli occhi di tutti.Un paese spaccato a metà pro o contro questo o quel politico di riferimento.Tutto questo va ripensato.
Spesso si sente dire che chi si affaccia in politica lo faccia per un tornaconto personale, e questo è il luogo comune che andrebbe assolutamente sfatato.
Il potere di ricatto della politica classica per come è stata intesa fino ad oggi, più o meno velatamente, è stato quello di “promettere” sogni e aspettative che puntualmente vengono disillusi dalla realtà. Tradotto: i posti di lavoro che vi aspettavate non sono arrivati.
Andrebbe ricordato a tutti i cittadini che si vota con la tessera elettorale e non con la promessa di un contratto di lavoro, e che il voto dato per un tornaconto personale non può mai essere per il bene dell’intera comunità.Questi due aspetti confliggono in maniere inequivocabile.
Lo scopo quindi del movimento civico, è quello di proporre soluzioni alternative che riportino il governo della cosa pubblica nelle mani dei cittadini,e di anteporsi  alla politica “classica” per come finora è stata rappresentata.
Certo questò è un obiettivo distante e difficile da raggiungere, e siamo consapevoli delle difficoltà da incontrare durante il cammino, in quanto il popolo italiano, ed il cittadino medio è incline a disinteressarsi della cosa pubblica, e a delegare per le proprie scelte spesso per motivi di scarsa affezione alla politica, dovuti spesso a disillusioni che la politica stessa ha saputo rappresentare nell’immaginario di ognuno di noi.
Sovvertire questo stato di fatto è possibile e i movimenti cittadini nati intorno alla diffusione dei social media ce lo hanno insegnato. Il risveglio delle coscienze.
Grandi movimenti popolari che nel risvegliare la coscienza civica di ciascuno di noi  si sono impegnati ottenendo risultati di rilievo, uscendo dall’ottica del partitismo politico che finora ha portati il nostro paese ad una situazione prossima al collasso.
Quindi se senti che i partiti non ti rappresentano nella maniera che tu ti aspetti, e la politica non abbia dato finora risposte  esaudienti per Ariccia, ed il suo territorio, o che non abbia risposto alle esigenze ed alle necessità del tuo quartiere, o del tuo vicinato allora è giunto il momento di aderire e fare sentire la tua voce.
Da questo piccolo incubatore di idee sarà possibile proporre scelte condivise veramente che non restino solo vacue promesse stampate su programmi elelttorali scritti in un paio di nottate prima delle elezioni.